Acquista a soli 25 euro un corso sul canto liturgico che vale 297 euro!
Promo valida fino al 30 giugno.

Mi presento...

Mi presento...

Musicista

 

Mi chiamo Antonella, Anto per gli amici, anche se firmo ,non autografi, con il mio vero nome che è Antonia! Sono nata a Bari in un piccolo quartiere periferico, Carbonara, nel lontano 1974 …. e lo so …l’anno di nascita non si dice, ma io ve l’ho detto lo stesso!!!

 La Musica è stata il mio lite motive di vita, sin da quando ero bambina: ballavo, cantavo, stressavo e assillavo i miei genitori con la mia iperattività tanto da scegliere all’età di 6 anni tra una giostrino in villa e il pianoforte …. e così all’età di 7 anni ho iniziato lo studio del mio amatissimo strumento.

 

La mia storia

Ricordo…cominciai subito a manifestare estro artistico quando ad uno dei miei primi Maestri privatisti donai un giorno all’età di 11 anni , un foglio pentagrammato, sul quale a modo mio, avevo trascritto , grazie all’orecchio assoluto , il tema del Concerto n. 5 “ Imperatore” di Beethoven ! Ho studiato pianoforte con il Maestro Gino Ceci diplomandomi con il massimo dei voti e ho voluto dedicarmi subito dopo anche alla Didattica della Musica; Cosi sono iniziate le esperienze di insegnamento, i laboratori: di vocalità, di coralità, di direzione e di didattica con grandi Maestri; un master di perfezionamento di Organo per la Liturgia; Nella mia vita poi che faccio? Be’… con una laurea in lettere la prof di lettere in una scuola secondaria di I grado, periferica e a rischio, ma la Musica è strumento privilegiato di insegnamento e così insegno ai mie ragazzi la grammatica e o la poesia di Dante, di Foscolo, di Omero utilizzando il linguaggio della Musica, orientando la mia azione didattica in progetti e laboratori musico poetici.

Cosa significa per me questo laboratorio?

Gesto suono parlo: con queste 3 parole mi auguro che il mio corso possa e in genere Musicaliturgicalab possa essere utile all’Animatore che vuole formarsi e acquisire competenze musicali adeguate per la Liturgia. Dio vuole che prestiamo un servizio “divino” da Musicisti di chiesa.