canto liturgico

messenger
Corso canto liturgico

Iscriviti alla nostra newsletter

Non siamo una scuola, non siamo un’accademia di canto liturgico, siamo un laboratorio musicale. Cosa significa?

Vogliamo istruire i nostri iscritti con i migliori docenti ponendo attenzione ai valori ed alle qualità personali, mantenendo calore, amore per questa materia. Il canto non è solo tecnica, seppur necessaria.

E’ anche la voce della nostra anima. ”Canta, chi ama!

 

Leggi le recensioni →

info@musicaliturgicalab.it

Compila il form →

Spartito: ”Veniamo a te”

2022-04-05 08:59

-

Risorse, Spartito che canta, spartito che parla,

Spartito: ”Veniamo a te”

Scopri di più

“Veniamo a te"

veniamo-a-te.jpeg

Raccolta: Sorgente di salvezza

Edizioni Rinnovamento nello Spirito Santo, Roma 2011

Testo e musica: Paola Pillepich

Armonizzazione vocale ed elaborazione organistica:

don Antonio Parisi

Orchestrazione: Antonio Molinini.

La nota introduttiva di Luciana Leone, direttore editoriale Edizioni RnS, chiarisce subito che questa raccolta di canti è appositamente pensata per una Celebrazione liturgica. Il progetto è stato pensato e preparato da esperti autori e compositori aderenti al Rinnovamento nello Spirito Santo; essi hanno approfondito un percorso di formazione e di laboratorio creativo.

Questo lavoro è ritenuto “una tappa di maturazione ecclesiale, un passaggio di crescita artistica e di apertura, un umile contributo alla Chiesa in vista della creazione di musica per la liturgia”. 

 

Qui vi presento il canto di comunione “Veniamo a te”, formato da un ritornello e da tre strofe.

La strofa divisa in due sezioni, in do maggiore, inizia a muoversi dalla tonica do e man mano nei versi successivi si slancia verso l’alto. La seconda sezione riprende l’incipit ma dopo tre battute c’è un cambiamento significativo e una modulazione in la minore che conclude nel classico accordo di settima per lanciare il ritornello.

La prima sezione è contrappuntata da una seconda voce degli uomini; la seconda sezione procede a tre voci che accompagnano la melodia a mo’ di tappeto sonoro, fino a giungere al ritornello che si espande a 4 voci dispari. Si nota questo crescendo sia melodico che armonico.

 

Il ritornello inizia in modo corale e omoritmico per concludersi con la ripetizione del verso “veniamo a te” ripetuto più volte dai soprani con la risposta delle altre tre voci.

Il canto crea un senso di calma interiore e di gioia piena; sostiene l’assemblea che cammina per ricevere l’Eucaristia. I vari livelli sonori e armonici producono suggestione e commozione interiore.

 

Don Antonio Parisi


facebook
instagram

© Musica Liturgica Lab P.IVA 04165980758. Tutti i diritti sono riservati. Privacy policy. Termini e condizioni, Sito Web by Pronto Studios

Come creare un sito web con Flazio